lohoooo

INFO

CONTATTI


facebook
linkedin
instagram
phone
logo-scritta-bianca

dietista@jacopoevangelisti.it

 

+39 380 465 9897

 

​PI: 15747771002

 

PEC:  jacopo.evangelisti@pec.tsrm-pstrp.org

CHI SONO


facebook
linkedin
instagram
phone

Created by Eughenes Communication - Jacopo Evangelisti © 2020. All reserved. - Privacy Policy - Cookie Policy

 

 

JACOPO EVANGELISTI

logo-scritta-biancaIMG_1195IMG_1210

Laureato in Dietistica alla Sapienza di Roma (iscrizione all’albo professionale n. 507).
La passione per lo sport mi ha fatto avvicinare al mondo dell’alimentazione, così ho deciso di iscrivermi all’università per approfondire l’argomento.
Durante il corso di studi mi sono interessato alla nutrizione pediatrica, grazie anche alla grande competenza del Professor Vania, così ho iniziato a frequentare il Centro di Dietologia e Nutrizione Pediatrica del Policlinico Umberto I, inizialmente come tirocinante e tesista, dopo la laurea come collaboratore.
Da allora ho deciso di specializzarmi nell’alimentazione del bambino e dell’adolescente.
Sono convinto che gettare delle buone basi nei primi anni di vita permetta di evitare molti problemi in età adulta.

COSA FACCIO

icona-15

Mi occupo principalmente di educazione alimentare per bambini ed adolescenti, nello specifico sia di pazienti in salute, che affetti da obesità o altre patologie (vi risparmio l’elenco di patologie associate all’alimentazione).

 

Mi piace dire di avere un approccio flessibile all’alimentazione (per quanto permesso dai problemi specifici del paziente), nel senso che non amo le diete restrittive e sono convinto che non servano, soprattutto quando si tratta di bambini o ragazzi, con i quali il termine dieta non andrebbe neanche usato, non tanto per il significato della parola, ma piuttosto per l’accezione restrittiva che gli attribuiamo generalmente.

 

Ovviamente ognuno ha delle quantità indicative alle quali dovrebbe avvicinarsi nella maggior parte dei giorni per evitare che l’andamento del peso si sbilanci per eccesso o per difetto, ma questo non significa che bisogna vietare ad un bambino o ad un ragazzo un alimento o una pietanza che gli piace, anche quelli che pensiamo sia più sbagliato mangiare.

 

È per questo che punto molto sull’educazione più che su uno schema restrittivo, cerco di insegnare alla famiglia, attraverso il bambino, a mangiare nel modo corretto ed a migliorare il rapporto con il cibo, con l’intento di creare delle abitudini basate sulla moderazione e sul buon senso, senza privazioni.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder